Tour Inghilterra e Galles

località: dover, canterbury, greenwich, londra, cambridge, norwich, durham, heysham, chester, colwyn bay, llandudno, conwy, caernarfon, warwich, stratford upon avon, looe, polperro, plymouth, stonhenge, salisbury
regione: inghilterra, galles, cornovaglia
stato: regno unito (gb)

Data inizio viaggio: lunedì 1 marzo 2004
Data fine viaggio: lunedì 1 marzo 2004

La data del viaggio è simbolica perchè non ricordo il periodo esatto. Il Tour è stato effettuato con una Fiat Tempra con un amico arrivando in Inghilterra con traghetto da Calais a dover dove ho visto le celebri bianche scogliere (qui ero già arrivato anni prima per un Tour in Gran Bretagna e Irlanda ma mi ero imbarcato di notte per cui non avevo visto le scogliere. In questo nuovo Tour rivedrò anche londra approfondendone la visita). Prima tappa a canterbury, la Vaticano degli Anglicani in quanto qui c'è la Cattedrale Primaziale di questa religione autoctona retta dal Sovrano di turno. Abbiamo visitato la grande Cattedrale, il centro storico e un Museo Reggimentale. Sulla strada per londra ci siamo fermati per osservare da lontano i lineamenti architettonici di Rochester. Il primo contatto con la metropoli londinese è stato invece nel verde quartiere di greenwich per visitare il Museo della marineria, il veliero Cutty Sark e l'Osservatorio astronomico sede del meridiano 0 e dell'ora ufficiale del mondo intero. L'Osservatorio si raggiunge percorrendo un bel Parco, all'interno è conservato un Museo astronomico. Pernottamento a Wimbledom. Al mattino seguente visita di londra: da Westmister(interno della Cattedrale) a Trafalgar Square si possono vedere alcuni dei gioielli architettonici e storici della Capitale come il Parlamento con il celeberrimo Big Ban, il ponte sul Tamigi, Downing street residenza del Primo Ministro ecc. La monumentale Piazza Trafalgar dominata dalla colonna con il monumento a Nelson è sede della National Gallery che visitiamo. Dopo la Galleria attraversiamo l'Arco dell'Ammiragliato per percorrere The Mall, il viale alberato che ci conduce davanti al Palazzo Reale, non prima di aver fatto una piccola deviazione per il Parco St James con il suo romantico lago. Da qui attraversando il Green Park raggiungiamo la zona dei Club e dei Palazzi nobiliari fino all'alberata St Jame's Square. Una fugace sbirciata a Waterloo Place ed eccoci nel moderno centro nevralgico di Piccadilly Circus da cui raggiungiamo la mitica ma insignificante Carnaby Street, la strada che negli anni 70 ha fatto tendenza per i giovani per poi proseguire nella variopinta Cina Town e chiudere la serata tra la Royal Opera House e il mercato di Covent Garden(qui si può pure sbirciare dalle vetrate del Museo dei trasporti). Rientro a Wimbledon in metro per pernotto. Il secondo giorno londinese è dedicato alla visita dei musei. Di primo mattino puntiamo su un'altra mitica ma deludente strada, Portobello Road, poi attraversando Kensingston Park tra il laghetto e l'omonimo Palazzo Reale, passiamo di fronte all'Albert Hall e all'Albert Memorial raggiungento la zona dei Musei. Prima visita dedicata al Victoria and Albert Museum dove c'è un pò di tutto nel campo delle arti, quindi al Museo di Storia Naturale con grandi scheletri di animali preistorici e a quello di Scenze. Il bello dei Musei britannici è che non si paga. Le tre visite ci hanno assorbito tutto il giorno, non ci resta che vedere i famosi magazzini Harrod's, veramente belli soprattutto nelle architetture interne e nella cura degli allestimenti di vendita. Rientro in metro a Wimbledoon per prendere la vettura e lasciare la Capitale, troppo stanchi per rimanere qui, continueremo la visita al rientro. Infatti risaliamo fino a cambridge, città splendida immersa nel verde dei suoi parchi solcati da romantici torrenti. Qui l'elemento principale sono ovviamente i famosi College dalle stupende ed aristocratiche architetture, visitatene almeno un paio, King's e Trinity su tutti. Serata a norwich, città che si può tranquillamente evitare, pernottamento sulla strada per il nord.
Al mattino seguente proseguiamo il viaggio verso durham dove giungiamo nel primo pomeriggio, in tempo per vedere la grande Cattedrale e visitare il College all'interno di un Castello. Sulla strada per Carisle deviamo su un piccolo villaggio con resti del Vallo di Adriano. In tarda serata siamo al porto di heysham da dove ci imbarchiamo per l'Isola di Man(vedi Tour relativo). La notte successiva torniamo a heysham e ripresa la vettura pernottiamo sulla strada per chester. Il giorno seguente sosta a chester al confine con il Galles, città di origine romana con case a graticcio. Entrati in Galles facciamo tappa nella località balneare di colwyn bay, quindi llandudno e il Castello di conwy che è un vero tuffo nel medio evo. A caernarfon ci attende un'altro Castello, quello che per tradizione viene utilizzato per investire del titolo di Principe del Galles il futuro Re d'Inghilterra. Ma caernarfon è interessante anche come cittadina costiera. Attraversando lo Snowdonya National Park in un paesaggio spesso spoglio e lunare torniamo in Inghilterra dove pernottiamo. Il mattino dopo visita al centro storico di warwich con qualche casa a graticcio ma soprattutto al bellissimo Castello al cui interno sono state ricostruite ambientazioni di tutte le epoche con l'ausilio di statue di cera. Nel pomeriggio stratford upon avon, altra splendida città che vive nel ricordo di William Shakespeair perpetrato in un moderno museo ma soprattutto nelle dimore dove ha vissuto. Il tessuto urbano è composto dalle tipiche case a graticcio immerse nel verde lambito dal fiume Avon. In serata lungo trasferimento in Cornovaglia e precisamente a Saltasch per pernotto. Il mattino dopo sosta a looe e visita allo splendido villaggio di polperro ovvero la Cornovaglia come l'hai sempre immaginata: scogliera, faro, porticciolo, gabbiani ecc. Tornati indietro passiamo dal centro della caotica plymouth, la città da cui partirono i padri pellegrini alla volta del nuovo mondo. Lasciamo la Cornovaglia e la sera siamo prima a stonhenge ad ammirare il monumento megalitico poi a salisbury a vedere la sua enorme Cattedrale. Per dormire torniamo a Wimbledoon. Il mattino dopo riprendiamo la visita di londra iniziando dalla grande Cattedrale di S.Paul interessantissima anche all'interno, proseguendo con il Museo della Città che ricostruisce tutte le fasi storiche, quindi la City con i suoi aristocratici palazzi tra cui il Municipio, la Banca d'Inghilterra, il Looyd. Passando per la grande colonna The Monument si arriva alla Torre di londra dove entriamo per paseggiare tra i torrioni, visitare i musei e la collezione dei gioielli della Corona mentre i così detti "Mangiatori di manzo" ci osservano. Prima di rientrare a Wimbledoon per pernottare non ci facciamo mancare la Chiesa di Sauthwark. Il giono seguente è dedicato alla visita del British Museum, uno dei più importanti del Mondo dove ripercorriamo la storia dell'umanità in tutte le epoche e in tutte le latitudini. Dopo l'ennesimo pernotto a Wimbledoon, visto che la vettura l'abbiamo sempre lasciata lì raggiungendo londra in metro, andiamo a vedere il Castello di Hapton Court, in cui si ripercorre l'intera storia della Corona inglese e dove si perpetua il ricordo di Enrico VIII. Da qui raggiunta dover per pernotto. Al mattino successivo traghetto per Calais in Francia.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...