Praga, affascinante capitale Europea

località: praga
regione: praga
stato: repubblica ceca (cz)

Data inizio viaggio: lunedì 3 novembre 2008
Data fine viaggio: venerdì 7 novembre 2008

Volo aereo effettuato con la Easyjet , prenotato su internet al costo di 110 € Andata / Ritorno per 2 persone . www.easyjet.com

Hotel U_Koctu prenotato su internet sul sito www.booking.com al costo di 276 euro per 4 notti e sempre per 2 persone (eh gia’….anche in questo viaggio mi sono dovuto portare dietro la moglie !!!). Le 4 stelle dell’albergo mi sono sembrate esagerate, ma visto il prezzo e la posizione ( in via Karlova 44 / Staré Mesto , a poche centinaia di metri dal ponte Carlo e da piazza Staromestske namesti ) mi e’ sembrato un vero affare !

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

piazza Staromestske namesti , via Karlova

lunedì 3 novembre 2008

Era da molti anni che desideravo fare un viaggio come questo assieme ai miei amici Brasiliani, e soprattutto grazie alla mia amica Lilian tutto questo e’ stato possibile. La vera organizzatrice del viaggio e di tutte le prenotazioni e’ stata lei…..ma visto che non e’ ancora iscritta a viaggiscoop.it dovrete accontentarvi delle mie informazioni.
Dopo aver lasciato l’auto nel parcheggio esterno della ParkingGO, e arrivati in aeroporto grazie al servizio bus di quest’ultimo (scelta che raccomando a tutti, visti i prezzi dei parcheggi dell’aeroporto di Malpensa) ,la nostra prima tappa della giornata e’ l’aeroporto di Milano Malpensa Terminal 1 in attesa dell’arrivo del volo di Sao Paulo con a bordo i nostri amici. Dopo il loro sbarco ed i primi festosi saluti, abbiamo provato subito il servizio navetta gratuito che si trova all’uscita del terminal, per spostarsi al Malpensa Terminal 2 , dove effettueremo il check in per il volo di Praga.

Il volo non dura molto, 1 ora e 30 minuti circa, ma sufficientemente lungo perché la mia moglie riesca ad ordinare un bel Hot Dog caldo direttamente sull’aereo !
Al nostro arrivo ci attende una temperatura molto anomala rispetto a quello che ci aspettavamo. Infatti di giorno c’erano più di 10 gradi e mi sembra di aver visto qualche brasiliano girare con la maglietta a maniche corte ! Possibile ?!?!? Probabilmente ero sotto l’effetto di qualche allucinogeno !!! Comunque questa temperatura, assieme al tempo soleggiato, ci accompagnerà per tutto il nostro soggiorno, rendendo molto più semplici i nostri spostamenti per la città. (non prendete come riferimento la temperatura che abbiamo trovato, in quanto solitamente a Novembre a Praga fa molto più freddo !)

Per raggiungere l’albergo abbiamo preso un minibus da 8 posti della CEDAZ prenotandolo direttamente dallo stand che si trova nella sala arrivi dell’aeroporto, per un costo di 900 corone complessive (40 euro ) ,col vantaggio di arrivare dopo 20 minuti proprio all’ingresso dell’albergo. Altrimenti e’ possibile raggiungere il centro storico prendendo l’autobus n. 119 all’uscita dell’aeroporto e raggiungere il capolinea di Dejvicka dove prendere successivamente la metropolitana per il centro.

Come detto nell’introduzione l’albergo e’ di discreto livello, anche se le 4 stelle sembrano esagerate. La posizione e’ molto buona, visto che si trova in via Karlova 44 , molto vicino al ponte Carlo e vicinissimo a piazza Staromestske namesti , dove troverete il famosissimo orologio astronomico…ma anche tanti altri monumenti. Per via Karlova cercate di stare molto attenti alle vostre mogli / fidanzate, in quanto essendo la vecchia via dove veniva fatto il percorso dell’incoronazione e’ attualmente pieno di negozietti di artigianato , fatti apposta per far spendere i soldi delle vostre dolci metà ! A parte gli scherzi…..la via e’ proprio carina, ed e’ un vero piacere farci una passeggiata (che diventa quasi obbligatoria, visto che collega i monumenti più famosi di Praga).

Dopo un piccolo meritato riposo in albergo , la prima serata l’abbiamo trascorsa in piazza Staromestske namesti, dove dopo aver visto il famoso orologio astronomico,la chiesa di santa Maria di Tyn, (che esternamente sembra quasi il castello di Harry Potter ), abbiamo cenato al Ristorante U_Price situato sempre in Staromestske namesti 29, al costo di 3700 corone (per 6 persone)…quindi circa 28 euro a testa. Il cibo mi ha soddisfatto molto, ma sicuramente a Praga troverete ristoranti molto meno costosi. (ovviamente qui il costo era maggiorato anche dalla visuale della famosa piazza). Ma come dice sempre la mia amica Lilian…..”chi fa i conti non si diverte” ,allora e’ stato bene non pensare troppo ai conti e godersi la vacanza ….ma senza esagerare ! Ho visto più volte il Gustavo ( suo marito) mettersi le mani nei capelli e imprecare dopo che la sua mogliettina usciva dai negozi di artigianato!!! Ahiahiahi…..

Ponte Carlo , Mala Strana , isola di Kampa, Palazzo Ginger e Fred

martedì 4 novembre 2008

La nostra prima vera giornata di Praga l’abbiamo trascorsa visitando il ponte Carlo ed il quartiere di Mala Strana. Molto affascinante l’atmosfera che avvolge il ponte Carlo , pieno di musicisti, bancarelle e di conseguenza, di turisti. tra foto al panorama della città e le varie bancarelle, per arrivare al lato successivo del ponte ci abbiamo messo circa un’ora di tempo !
Per Mala Strana abbiamo girovagato un paio di orette, facendo una piccola sosta per assaggiare i dolci in un localino adiacente alla chiesa di San Nicola , e pranzato velocemente con delle pizzette al taglio in un pizzeria vicino alla torre del ponte Carlo.
Molto affascinante e tranquillo il quartiere situato sull’isola di Kampa……consiglio a tutti di farci una passeggiata in tutto relax.
Di sera per preparare l’appetito , abbiamo fatto una lunga passeggiata lungo la Moldava con l’obbiettivo di vedere il bizzarro palazzo denominato “Ginger e Fred”. Molto particolare questo palazzo, sembra veramente un edificio ballante , ed il nome che gli hanno dato e’ veramente indovinato ! Dopo aver visto il Teatro e tutto il panorama della Moldava notturna, siamo arrivati al ristorante del nostro albergo per cenare al modico prezzo di 15 euro a testa.

Castello e Palazzo Reale

mercoledì 5 novembre 2008

L’intera giornata e’ stata dedicata alla visita del castello e del Palazzo reale, situato sulla collina che domina Mala Strana.
Nell’ingresso principale situato in piazza Hradcany (Hradcanske namesti) allo scoccare di ogni ora avviene il cambio della guardia . Ma se volete vedere il cambio di guardia più lungo e pittoresco vi consiglio di attendere quello che si effettua a mezzogiorno, dove il plotone dei soldati esce dal castello e vi ritorna dopo aver fatto un giro di 20 minuti per le piazze circostanti.
Per accedere al castello e’ possibile acquistare diverse tipologie di biglietti, dove si può scegliere cosa vedere. Noi abbiamo visto la cattedrale di San Vito, la Grande Torre , Il vecchio palazzo Reale, il vicolo d’oro e la Daliborka….ed alla fine eravamo stremati !

Piazza Vanceslao

giovedì 6 novembre 2008

L’ultimo giorno effettivo di permanenza a Praga e’ stato dedicato alle donne e alla loro mania di fare shopping selvaggio in piazzaVanceslao. Qui potete trovare di tutto, dai negozi alla moda, ai centri commerciale, od ai negozi di alta tecnologia (potete chiedere a mia moglie per eventuali conferme !). L’unico vero intoppo della giornata e’ stato inviare le cartoline direttamente dalle poste centrali, dove non era chiaro a che sportello andare ! (comunque e’ rimasta anche questa un’esperienza che ricorderò con curiosità)
L’ultima nostra cena praghese, l’abbiamo fatta al ristorante la Scala in via celetna, 5 , dietro alla chiesa di Santa Maria di Tyn. www.lascala.cz
A mio parere e’ stato il ristorante migliore in cui abbiamo mangiato , ed anche il più caratteristico, visto che e’ situato in una meravigliosa cantina.
Anche qui il prezzo e’ stato più che abbordabile , visto che abbiamo speso 16 euro a testa.
Per ultimo non mi resta che consigliarvi di visitare questa splendida città, che noi abbiamo frequentato poco di notte, ma che di giorno e’ ugualmente affascinante. E’ piacevolissima da girare a piedi in quanto il centro storico non e’ esageratamente grande , e nonostante ci sia una comodissima metropolitana, rimango dell’idea che la scelta migliore e’ passeggiare per le strade in superficie.