Sud Bucovina

località: suceava, sucevita, moldovita, voronet, gura humorului, vatra dornei
regione: sud bucovina
stato: romania (ro)

Data inizio viaggio: giovedì 1 gennaio 2009
Data fine viaggio: giovedì 1 gennaio 2009

Sono stato alcune volte in questa zona sia di passaggio verso altre mete che in visita. Premetto che queste informazioni si riferiscono solo alla parte meridionale della Bucovina perchè il nord alla fine della seconda guerra mondiale è stato sottratto alla Romania e concesso all'Unione Sovietica ed è attualmente territorio dell'Ucraina. Con questa scissione forzata la città principale, Cernauti, è rimasta al di là del confine (vedi Tour in Ucraina). Il Sud Bucovina è celebre per le sue numerose Chiese che per gli affreschi sia esterni che interni sono considerate dei veri scrigni d'arte. Questi piccoli capolavori sono parte integrante di Monasteri fortificati e in genere stanno al centro di un ampio cortile sui cui lati si affacciano, a seconda delle circostanze, le celle dei monaci o delle suore. I Monasteri si trovano lontani dai grandi centri abitati, spesso isolati o in prossimità di un piccolo villaggio, in un ambiente di montagne e foreste. Durante le maggiori festività le porte si aprono ai fedeli che spesso giungono al Monastero con pietanze e frutti della terra. In queste occasioni viene allestita una grossa tavola nel refettorio dove tra canti e preghiere mangiano insieme religiosi e pellegrini. In questi luoghi di culto ortodossi è forte l'odore della cera diffuso dalle numerose condele, l'ora della preghiera è annunciata da un monaco che percuote con un martello una trave di legno, il suono vibra nell'aria chiamando a raccolta i fedeli. Molti sono i luoghi interessanti ma i più significativi a mio avviso sono i Monasteri di Sucevita, Moldovita e Voronet. La strada che da Cimpulung Moldoveneasc conduce a nord costeggia le mura di Moldovita dove una minuscola Chiesa è completamente affrescata, nel cortile un pozzo, edifici in pietra e un busto in ricordo del Principe Petru Rares, il fondatore del Monastero. Nel vicino villaggio non è raro che qualcuno possa offrirvi pezzi unici di artigianato come le famose uova di legno dipinte a mano. Non molto lontano, in prossimità di Radauti, sorge il più grande Monastero di Sucevita fortificato da possenti mura. Anche qui girando intorno alla Chiesa si possono ammirare i pittorici racconti tratti dai testi Sacri. Se anzichè andare a nord-est da Cimpulung Moldoveneasc si prosegue per Suceava si incotreranno altri due piccoli Monasteri, Voronet dove durante la realizzazione degli affreschi fù creata una particolare tonalità di blu difficilmente riproducibile e quello presso Gura Humorului. Il capoluogo del Sud Bucovina, Suceava, non è particolarmente interessante ma nelle sue vicinanze è piacevole una visita al Monastero di Dragomirna che pur non avendo esterni riccamente affrescati presenta due particolarità: possenti mura e una Chiesa che si sviluppa in altezza. In questa regione intrisa di religiosità c'è anche una nota località montana dove si possono praticare sport invernali, Vatra Dornei, una cittadina che può meritare una sosta.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...