Crisana

località: oradea, arad
regione: crisana
stato: romania (ro)

Data inizio viaggio: giovedì 1 gennaio 2009
Data fine viaggio: giovedì 1 gennaio 2009

Questa regione è la porta d'ingresso per la maggior parte degli europei che entrano in Romania via terra. La Crisana è stata a lungo dominio ungherese e l'architettura delle due principali città, Arad e Oradea, è profondamente asburgica. Entrambe hanno bei palazzi aristocratici, parchi pubblici e larghi viali. Molta la popolazione di madrelingua magiara e alcuni villaggi dei dintorni sono totalmente ungheresi. Ho transitato molte volte a Oradea dopo aver attraversato la vicinissima frontiera con l'Ungheria di Episcopia senza però mai soffermarmi in una visita accurata. Solo raramente entrando dal confine più a sud di Nadlac sono passato per la più piccola Arad, elegante città di nobili palazzi che negli ultimi anni sono stati restaurati. Per il resto la Crisana presenta piccole pianure e molte colline intensamente coltivate, sparuti villaggi rurali attraversati dalle grandi vie di comunicazione che qui non sono autostrade ma assimilabili alle nostre provinciali. Le prime volte che ho percorso questi luoghi le strade erano sconnesse, grosse "voragini" si aprivano sull'asfalto senza essere segnalate e il poco traffico veicolare era rallentato dai greggi di bestiame che tornava dai pascoli. Negli ultimi anni le condizioni delle strade sono decisamente migliorate ma è aumentato anche il traffico soprattutto pesante visto che la Crisana è la porta della Romania rivolta a Occidente. Non merita certamente affrontare un viaggio per venire fin qui ma vi capiterà di passarci se cercherete di raggiungere altre regioni di questo Paese.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...