Verso la Transilvania(parte 3)

località: belgrado
stato: serbia (rs)

Data inizio viaggio: lunedì 2 gennaio 2006
Data fine viaggio: mercoledì 4 gennaio 2006

Siamo arrivati a Belgrado intorno alle 22.00 con un treno su cui abbiamo cenato senza nemmeno pagare. Il primo impatto con la capitale serba ci ha un po’ intimorito. Una ragazza conosciuta fuori dalla stazione ci ha accompagnato in centro a Belgrado dove abbiamo trovato alloggio all’ HOTEL BALKAN. Ottimo rapporto qualità prezzo.
Belgrado si trova fra il Sava ed il Danubio.
Nonostante i terribili bombardamenti NATO del 1999 gli abitanti di Belgrado sono persone molto cortesi e fanno facilmente amicizia con gli stranieri.
Mangiare a Belgrado costa abbastanza poco; la cucina locale è molto saporita e birra e vino locali possono accompagnare i pasti.
Per il dopo cena bar e discoteche sono numerosi ed accoglienti. Si può andare ad esempio all’Underground che è in una grotta posta sotto le mura della “città bassa”, posto frequentato da campioni sportivi, modelle e naturalmente anche da gente comune.
Forse la via più vecchia e caratteristica di Belgrado è “Ulica Kralja Petra I” mentre “Kalemegdan” è il nome del parco più grande e bello di Belgrado; il parco dove si trova la fortezza è un luogo dove passeggiano mamme con i loro bambini, coppie di fidanzati, gruppi di studenti ed anche turisti. E’ un posto veramente di pace e contemplazione in questa città che è stata, purtroppo, in questi recenti anni luogo di lutti e dolore.



Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

Ore 15.00 stazione di Belgrado

mercoledì 4 gennaio 2006

Diamo l’arrivederci(ma ancora non lo sapevamo) alla capitale serba per recarci verso Timisoara. Per la prima volta in questo viaggio la decisione e unanime.

Continua con la Romania……..