Ultimo dell'anno a Barcellona

località: barcellona
stato: spagna (es)

Data inizio viaggio: venerdì 30 dicembre 2011
Data fine viaggio: lunedì 2 gennaio 2012

Questo viaggetto mi è piaciuto moltissimo e credo ci ripenserò spesso!

Sono partita con due amiche con volo A/R Ryanair da Pisa a Girona; da Girona a Barcellona c'è circa un'ora di viaggio da effettuare con gli efficienti bus (21 euro andata e ritorno).
Abbiamo soggiornato nell'Hostal Lausanne: la nostra camera era pulita anche se essenziale e il personale gentile, nonostante alcuni non parlassero inglese (nè italiano); la posizione è stupenda, in una bella via vicina alla Rambla.
Per muoverci abbiamo utilizzato a volte la metropolitana e ci è voluto un po' per capirci qualcosa visto che non abbiamo mai trovato personale per chiedere informazioni e le macchine automatiche non sono molto chiare!
La temperatura è oscillata tra 14 e 17 gradi e c'è sempre stato sole: una goduria!!


Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

Arrivo e primo impatto

venerdì 30 dicembre 2011

Siamo arrivate all'albergo dopo mezzogiorno e siamo sevglie dalle 4, quindi dopo un pranzo veloce ci siamo riposate un po'. Verso le 18 usciamo e rimaniamo incantate dalle belle luminarie che ci sono in tutto il centro. Attraversiamo la Piazza di Catalogna e percorriamo tutta la Rambla fino al porto: è pieno di gente, banchini, locali...
Per cena avevamo comprato del pane e dell'affettato e ci fermiamo a mangiare su una panchina. Si è però alzato il vento e quindi infreddolite infiliamo in un bar dove ordiniamo una caraffa di sangria, costo 6 euro a testa.
Felici ritorniamo al nostro albergo per riposare in vista della giornata successiva!

Gaudì, shopping e festeggiamenti

sabato 31 dicembre 2011

Ci svegliamo alle 9 e usciamo per fare colazione. Siccome siamo proprio in centro spendiamo ben 3.50 euro per un cappuccino e un cornetto ma vabè.
Decidiamo a prendere la metro per arrivare alla Sagrada Familia e dopo non pochi problemi con le macchinette riusciamo a comprare i biglietti. Di fronte alla chiesa c'è una fila immensa!! Ci limitiamo quindi a guardarla da fuori, vicino c'è un piccolo parco molto carino.
Proseguimo quindi a piedi il nostro giro percorrendo un bel tratto della Avinguda Diagonal per poi ammirare La Pedrera e La casa Battlò.

Dopo pranzo ci dedichiamo allo shopping nel centro commerciale a 8 piani El Corte Engles (in piazza di Catalogna) e all'Hard Rock Cafè. Per dir la verità compriamo ben poco anche perchè possiamo portare in aereo solo il bagaglio a mano!

Torniamo in albergo a lavarci e prepararci e poi riusciamo per la serata.
Andiamo a mangiare la paella in un ristorante al porto "Port Vell" : a noi è piaciuto e il servizio e davvero gentile. Spesa 31 euro a testa per paella mista, acqua, sorbetto.
Dopo cena abbiamo girovagato in cerca di una zona sulla spiaggia con locali: prima siamo finite in una parte di spiaggia piuttosto losca ma poi, chiedendo informazioni, finalmente siamo arrivate a Port Olimpic. Praticamente ci sono un sacco di locali con musica...ci siamo molto divertite, anche perchè si poteva ballare all'aperto senza spendere! C'erano però extracomunitari soprattutto francesi che potevano risultare fastidiosi. Noi non abbiamo dato spago a nessuno e non abbiamo avuto problemi.
Riposo sulla spiaggia e poi a letto.


Giretto a Parc Guell

domenica 1 gennaio 2012

Stamattina avremmo voluto dormire fino a tardi ma il cantante lirico che canta difornte alla nostra finestra non è d'accordo e ci sveglia alle 9. Restiamo comunque a letto a poltrire fino all'ìora di pranzo; affamate ci accontentiamo di un menù da Burger King.

L'unica meta della giornata e Parc Guell, anche perchè tutti i musei e i negozi sono chiusi. Infatti il parco è stracolmo di turisti!! Comunque è davvero bello e merita una visita anche per la vista sula città.
Ceniamo tardi in un locale sulla Rambla (menù turistico+acqua+coperto 13.50 euro) e torniamo in albergo per aspettare le 3 quando prendiamo un taxi per la stazione dei pullmann...la nostra vacanza è finita!