Tour dell'Andalusia 2

località: granada
regione: andalusia
stato: spagna (es)

Data inizio viaggio: domenica 8 maggio 2005
Data fine viaggio: domenica 15 maggio 2005

Partenza dalla costa destinazione Granada. Lungo la strada attraversiamo immense distese di ulivi, campi coltivati e sullo sfondo si profilano le vette della Sierra Nevada.
Arriviamo a Granada e ci dirigiamo verso la Cattedrale, voluta da Carlo V, in omaggio ai nonni i re cattolici Isabella e Ferdinando, in quanto secondo lui la Cappella Reale non poteva contenere tanta gloria. E’ un edificio grandioso, ciclopico anche nell’interno, con addirittura 5 navate, e al suo interno la Capilla Real, una chiesa nella chiesa, con le statue dei sovrani. Intorno alla Cattedrale, bellissime piazze e l’Alcaiceria un bazar arabizzante con le strette viuzze in stile moresco, il profumo delle spezie aleggia nell’aria.
Il pomeriggio ci riserva la sorpresa per tutti inimmaginabile: la fortezza dell’Alhambra, città fortificata sulla cima della collina che domina Granada dove Carlo V, che la scelse come dimora, costruì un grandioso palazzo. E’ un’esplosione di arte araba, con pareti che sembrano di pizzo, gli azulejos (le piastrelline colorate) sono dappertutto. Da ammirare il Patjo de los Leones. Dappertutto, sulle incisioni murali appare la scritta “Allah è grande”, segno della dominazione araba.
Dall’Alhambra si raggiungono i giardini del Generallife, tripudio di verde fontane.
La sera, Granada di notte, magia di luci, la vista dell’Alhambra dal quartiere ebraico dell’Albaicin è mirabile. Girare tra le bianche vie è stupefacente come l’enorme fontana di Granada, colorata dalle luci.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...