Orient 2002

stato: ungheria (hu)

Data inizio viaggio: sabato 3 agosto 2002
Data fine viaggio: giovedì 15 agosto 2002

Estate 2002: Dopo la bella esperienza del 2001 per le vacanze estive decidiamo di tornare nel vicino est europeo.. questa volta invece di un automobile abbiamo noleggiato un camper.
Oltre a Tecio e Tisio che erano con me anche l’anno precedente i compagni di viaggio sono stati anche Diego e Spada.
Trascorsi un paio di giorni a Jesolo il 6 agosto siamo arrivati a Budapest sistemandoci al Camping Haller che si trova nel cuore della città in un parco tranquillo.
Budapest l’abbiamo trovata un po’ diversa dell’anno precedente..ma rimane sempre una città affascianante. La nota negativa che si è poi protratta per tutta la durata della vacanza è stata l’alluvione che in questo periodo ha colpito quasi tutto l’Est Europeo.
Per questo motivo non abbiamo potuto visitare ne Praga e nemmeno Bratislava e quindi una tappa quasi obbligatoria è stata Cracovia..
Sempre stupenda e magica…come l’anno precedente..
Tornando verso l’Italia con l’intenzione di visitare Vienna sono iniziate le nostre disavventure.
Nei pressi di un paesino in territorio slovacco ci si è rotto il cambio del camper e per trovare un meccanico che sapesse ripararlo e che ci capisse qualcosa abbiamo dovuto faticare non poco.
Il 14 agosto di ritorno anticipatamente verso l’Italia con il camper a pezzi abbiamo scorto dall’autostrada un bel laghetto di montagna.
L’idea di passare il ferragosto in riva a questo lago era quasi di comune accordo ma il nostro Tisio ha voluto a tutti i costi rientrare in Italia(nessuno di noi l’ha mai capito...o meglio tutti abbiamo fatto finta di non capire il perchè) ed a malincuore il 15 mattina eravamo già nella desolata e deserta Motta Visconti.


Condividi questo articolo se ti è piaciuto...