10 misteriose isole tidali in tutto il mondo

località: enoshima, castello tioram, lindisfarne, ko nang yuan, haji ali dargah, st michael's mount, jindo e modo, eilean donan, sveti stefan, mont saint-michel
stato: mondo (wo)

Data inizio viaggio: venerdì 20 luglio 2018
Data fine viaggio: venerdì 20 luglio 2018

Un'isola tidale, dall'inglese tide, marea, è un'isola collegata al continente (o ad un' altra isola più grande) da un tombolo, una banda sabbiosa che periodicamente viene ricoperta dalle acque durante l'alta marea, e come tale viene definito piano mesolitorale.

È una situazione geologica di per sé instabile, che si crea proprio per tale natura. Ne deriva che frequentemente tali isole sono utilizzate per costruzioni particolari (fortezze, abbazie). Esempi famosi sono il Mont Saint Michel e la Penisola di Giens in Francia, il Castello Aragonese di Ischia in Italia, St Michael's Mount e Lindisfarne in Inghilterra e il Castello di Methoni nel sud della Grecia.

Con l'alta marea, tuttavia, è completamente isolata dalla terraferma e diventa una vera isola. Le isole tidali sono a volte collegate alla terraferma da una strada rialzata artificiale che consente un facile accesso per i visitatori che desiderano attraversarla, ma anche queste possono essere sommerse dal mare. Quindi controlla sempre gli orari delle maree prima di andare a visitarle, oppure preparati a nuotare.


 Isole tidali



10. Enoshima

Enoshima è una piccola isola tidale, di circa 4 km di circonferenza, alla foce del fiume Katase, che sfocia nella baia di Sagami in Giappone . Parte della città di Fujisawa, è collegata alla terraferma da un ponte lungo 600 metri e durante la bassa marea si può raggiungere l'isola sui banchi di sabbia esposti. Adiacente alla spiaggia più vicina a Tokyo e Yokohama, l'isola e la vicina costa sono il fulcro di una famosa zona turistica. Un'attrazione principale sull'isola è il giardino botanico, che è stato sviluppato da un mercante britannico nel 1880 e attrae oltre mezzo milione di visitatori all'anno.





9. Castello Tioram

Il Castello Tioram è un castello in rovina che si trova sull'isola tidale Eilean Tioram a Loch Moidart, in Scozia. Sebbene nascosto dal mare, il castello controlla l'accesso a Loch Shiel. Si ritiene che la cortina risalga al XIII secolo, mentre la torre e altri edifici interni furono costruiti tra il XV e il XVII secolo. Il castello può essere raggiunto a piedi attraverso la strada rialzata, ma non vi è alcun accesso all'interno a causa del rischio di caduta.


Castello Tioram


8. Lindisfarne
Lindisfarne è un'isola tidale al largo della costa nord-orientale dell'Inghilterra, conosciuta anche come Holy Island. Intorno al 635 d.C. fu fondato un monastero su Lindisfarne che divenne la base per l'evangelizzazione cristiana nel nord dell'Inghilterra. Nel 793, un'incursione vichinga su Lindisfarne causò molta costernazione in tutto l'Occidente cristiano, ed è spesso considerata come l'inizio dell'era vichinga. Un piccolo castello fu costruito qui nel 16° secolo. Oggi l'isola è una popolare attrazione turistica. I visitatori che desiderano passeggiare tra la terraferma e l'isola sono invitati a seguire il percorso segnalato, controllare attentamente gli orari delle maree e le condizioni meteorologiche e chiedere consiglio locale in caso di dubbio.


<strong>Lindisfarne</strong>


7. Ko Nang Yuan
Ko Nang Yuan è una piccola isola situata al largo della costa nord-occidentale di Ko Tao. La bellissima isola è formata da tre affioramenti rocciosi separati collegati da una lunga spiaggia sabbiosa. Con l'alta marea la maggior parte della spiaggia viene sommersa, creando tre distinte isole di marea. A soli 10 metri dalla riva, le barriere coralline e la vita marina sono chiaramente visibili nel mare blu trasparente. L'isola è popolare tra gli escursionisti. C'è anche un resort situato nell'isola centrale con una gamma completa di servizi.


 <strong>Ko Nang Yuan</strong>


6. Haji Ali Dargah
L'Haji Ali Dargah è una moschea situata su un isolotto al largo della costa di Bombay. Uno squisito esempio di architettura islamica indiana, il dargah contiene la tomba di Sayed Peer Haji Ali Shah Bukhari. L'Haji Ali Dargah fu costruito nel 1431 da un ricco mercante musulmano, che rinunciò a tutti i suoi beni terreni prima di fare un pellegrinaggio alla Mecca. L'isolotto è collegato alla città da una stretta strada rialzata, che è lunga quasi un chilometro. Mentre la strada rialzata viene sommersa durante le alte maree, il dargah è accessibile solo durante la bassa marea. Questa passeggiata sulla strada rialzata, con il mare su entrambi i lati, è uno dei punti salienti di una gita al santuario.


<strong>Haji Ali Dargah</strong>


5. Il monte di San Michele
St Michael's Mount è un'isola tidale situata a 366 metri al largo della costa di Mount's Cornwall, nel sud-ovest dell'Inghilterra. È unita alla terraferma da una strada rialzata artificiale, percorribile solo a mezza o bassa marea, fatta di granito. La cappella di San Michele, un edificio del 15° secolo, ha una torre merlata, in un angolo del quale è una piccola torretta, che serviva per la guida delle navi. Alcuni studi indicano che qualsiasi aumento delle acque oceaniche e l'erosione naturale esistente metterebbero a rischio alcune delle coste della Cornovaglia, incluso il Monte San Michele.


 Il monte di San Michele


4. Jindo e Modo
Jindo e Modo sono due isole situate nel sud-ovest della Corea del Sud. Due volte all'anno si apre una strada rialzata naturale a causa delle maree estremamente basse, che collegano le isole per un periodo di un'ora. La strada rialzata è lunga quasi 3 chilometri e larga oltre 40 metri. Un festival (il Jindo Sea-parting festival o Jindo Moses Miracle) è dedicato a questa meraviglia naturale e le persone provenienti da tutto il Mondo partecipano ogni anno. In ciascuno di questi giorni, visitatori e turisti di ogni isola camminano tradizionalmente in mezzo alla strada rialzata per incontrarsi e festeggiare.


<strong>Jindo e Modo</strong>


3. Eilean Donan
Eilean Donan è una piccola isola tidale a Loch Duich nelle Highlands occidentali della Scozia. È collegato alla terraferma da una passerella e si trova a circa mezzo miglio dal villaggio di Dornie. L'isola è dominata da un pittoresco castello medievale. Il castello originale fu costruito all'inizio del XIII secolo come difesa contro i vichinghi. Oggi, il castello è una delle attrazioni più fotografate della Scozia e un luogo popolare per matrimoni e location cinematografiche. È apparso in film come Highlander e The World Is Not Enough .


 <strong>Eilean Donan</strong>


2. Sveti Stefan
Sveti Stefan è una località balneare nel Montenegro occidentale, sulla Riviera di Budva. Nel XV secolo l'isola era un piccolo villaggio di pescatori. Negli anni '50 gli ultimi abitanti del villaggio furono sfrattati e Sveti Stefan fu trasformato in un lussuoso hotel-città. Le strade, i muri, i tetti e le facciate degli edifici sono stati preservati, mentre l'interno dell'edificio è stato trasformato per offrire il più moderno comfort di un hotel di lusso. Tra i suoi ospiti c'erano Marilyn Monroe, Sophia Loren, Kirk Douglas e Claudia Schiffer. È caduto in declino durante lo scioglimento della ex federazione jugoslava. Nel 2007 un operatore di resort di lusso con base a Singapore ha vinto un contratto di affitto di Sveti Stefan per un periodo di 30 anni. L'isola è stata successivamente chiusa e sono iniziate vaste ristrutturazioni con piani di riapertura nel 2009.


<strong>Sveti Stefan</strong>


1. Mont Saint-Michel

Mont Saint Michel è una piccola isola tidale situata appena al largo della costa della regione francese settentrionale della Normandia. L'isola è meglio conosciuta come il sito della spettacolare e ben conservata abbazia benedettina normanna di St Michel, al culmine dell'isola rocciosa, circondata dalle tortuose strade e dall'architettura contorta della città medievale. Nel 1067, il monastero di Mont-Saint-Michel diede il suo sostegno al duca Guglielmo di Normandia nella sua pretesa al trono d'Inghilterra. E 'stato premiato con proprietà e terreni sul lato inglese della Manica, tra cui una piccola isola, che, sul modello del Monte, divenne un convento normanno di nome St Michael's Mount. Con le maree che possono variare notevolmente, attraversarla può ancora rappresentare un pericolo per i visitatori che evitano la strada rialzata e tentano la pericolosa passeggiata attraverso le sabbie dalla costa vicina.


<strong>Mont Saint-Michel</strong>

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...