Slow Travel II 2008

località: melbourne
regione: victoria
stato: australia (au)

Data inizio viaggio: lunedì 14 luglio 2008
Data fine viaggio: domenica 20 luglio 2008

A Melbourne siamo arrivati con l’Overland, uno dei tre treni storici dell’Australia. La stazione di arrivo è Southern Cross, su Spencer Street. L’albergo, Harbour View, lo troviamo all’angolo tra questa strada e La Trobe St. La città ha il suo CBD (Central Business District) di forma rettangolare il cui perimetro è delimitato a Nord da La Trobe St., ad Ovest dall’Harbour Esplanade, a Sud da Flinders St. e ad Est da Spring St. Il perimetro viene percorso dal Free City Circe Tram (gratuito), mentre i punti di maggiore interesse, anche fuori del perimetro, sono toccti dal Tourist Shuttle (gratuito) con orario dalle 9.30 alle 16.30. Vicino al nostro albergo c’è il Queen Victoria Market con la fermata n. 7 dello Shuttle. Melbourne si percorre, comunque, con facilità a piedi. La parte interna al rettangolo è attraversata da un numero ristretto di ampie strade. Ricordiamo quelle che lo attraversano in orizzontale: Lt. Londale St., Londale St., Lt. Bourke St. e Bourke St., Lt Collins St. e Collins St., con il Greek Precint e il Chinatown Precint, mentre la Lygon St. si trova a Nord-Est fuori del rettangolo ed è la strada del quartiere italiano. Sempre a Nord-Est del rettangolo si trovano l’Old Melbourne Gaol (l’antica prigione dove fu impiccato il noto bambino Ned Kelly) e, nei Carlton Gardens, il Melbourne Museum (almeno tre ore di visita). Poco oltre i Carlton Gardens si può entrare nel quartiere di Fitzroy e in Brunswick St. All’interno del rettangolo, in King Street, non lontano dal nostro albergo, si trova un piccolo museo degli aborigeni mentre nella zona Sud l’Immigration Museum (ingresso free). Da non perdere, a Sud-Est, oltre il fiume Yarra, raggiungibili con lo Shuttle, i Royal Botanic Gardens. Creati nel 1846 presentano piante con oltre 150 anni di età. Ritornando verso lo Yarra si trovano i Queen Victoria gardens e poi, sulla St. Kilda Road, la National gallery of Victoria (ingresso free, meno eventuali mostre) con quadri di alcuni autori famosi e sculture antiche. Vicino, sempre in St. Kilda Road, si possono ammirare le opere del Victorian Art Centre. Chi invece è interessato alle scienze può prendere un battello a South Gate ed andare al Science Work (36 AUD andata e ritorno) e visitare sia la part didattica, sia il Planetario dove un sistema computerizzato simula l’esperienza di muoversi attraverso l’Universo. Bisogna fare attenzione agli orari perché il Planetario è aperto con 2 spettacoli alle 10 e alle 14. Abbiamo lasciato per ultima Federation Square, la piazza più importante di Melbourne, dove si trova un ricco centro di informazioni e il centro australiano per il Moving Image. Il primo giorno abbiamo visitato anche l’Aquarium in mezzo a torme di scolaresche. Sette giorni ci sono stati appena sufficienti per vedere tutti i posti che abbiamo elencato uscendo dall’hotel alle 9 e rientrando alle 18.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...