Honeymoon Polinesia Francese

località: fakarawa
stato: polinesia francese (pf)

Data inizio viaggio: sabato 7 luglio 2012
Data fine viaggio: lunedì 9 luglio 2012

Oggi voliamo alla volta di Fakarava. In questa isola l’aeroporto e’ in assoluto il piu’ piccolo che abbiamo mai incontrato in tutta la Polinesia. La pensione Raimiti, struttura scelta per il nostro soggiorno, e’ situata dall’altra parte dell’aeroporto. Una macchina ci accompagna al porto, dove ad attenderci c’e’ un ragazzo che a bordo di una piccola barca ci porta al Raimiti. La traversata e’ abbastanza lunga…circa 1ora e 20 minuti di navigazione….ma onestamente ne vale veramente la pena.
Appena arrivati ad accorglierci c’e’ Malua (la figlia di Eric il proprietario), la sua figlioletta e Charlotte il cagnolino. Completano lo staff, 3 giovani ragazzi polinesiani intendi nei lavori quotidiani della pensione, cucina, barca, pulizie ecc… Totale ospiti presenti ZERO! Gli unici ospiti saremo NOI !
La pensione e’ simile ad un campeggio…bungalow molto semplici, un letto avvolto nella zanzariera ed un bagno. Particolare della pensione e’ il fatto di non esserci corrente elettrica nelle camere
C’e’ solo nel bar dove si mangia ed in cucina. Di sera si va in giro con pile a ricarica solare e lampade a petrolio. Una particolarita’ caratterizza il Raimiti…il silenzio ed il mare piatto.
La sera i tramonti sono veramente spettacolari, il mare una tavola!
Il mangiare e’ buonissimo e tutto lo staff e’ davvero cordiale ed affettuoso! L’indomani il nostro arrivo Malua decide di portare tutto lo staff, me e Selene a fare un pic nic. Preparano da mangiare e saliti a bordo della barca ci dirigiamo verso una spiaggia deserta in prossimita’ del passaggio di Tetamanu. ci sono anche i due cani con noi!...che posti ragazzi…il mare senza parole, Lo staff intanto sull’isola preparava un pranzetto con i fiocchi…pasta fredda, pesce, pollo…ce n’era per tutti i gusti! Nel pomeriggio prima di tornare alla base decidiamo di fare snorkeling al passaggio di Tetamanu. In mattinata non era possibile in quanto la corrente la mattina tende a spingerti fuori in mare aperto mentre a mezzogiorno cambia direzione e tende a spingerti all’interno verso la laguna,
. Uno snorkeling qui in Polinesia equivale ad un immersione, tanta e’ laB ellezza dei coralli e la quantita’ dei pesci. Tra questi si incontrano spesso anche degli squali…si si avete capito bene, squali che nuotano a pochi metri da noi… ?
Ebbene si, gli squali con la pinna nera non sono pericolosi per l’uomo…anzi a volte hanno anche paura di noi…all’inizio non mi convinceva tanto come teoria infatti ero abbastanza titubante, ma una volta entrati in acqua questa paura e’ svanita subito….anzi non volevamo piu’ uscire. Tra i vari pesci che si incontrano non puo’ passare inosservato Napoleone…il pesce tipico polinesiano…un bestione di pesce!!!
Il giorno successivo pero’ accade l’incredibile. Subito dopo la colazione ci accompagnano su un isola deserta tutta per noi. Neanche 30 minuti e ci tornano a prendere perche’ la compagnia aerea locale stava entrando in sciopero generale per 3 giorni e c’era il rischio di rimanere sull’isola bloccati. Non che la cosa ci creasse fastidio ma poi c’era tutto l’iter dei voli intercontinentali da sistemare ecc…
Torniamo quindi in pensione…prepariamo in fretta ed in furia i bagagli e subito in barca direzione aeroporto. E’ stato veramente brutto lasciarci in questo modo, sono stati gentili e carini fino all’ultimo momento preparandoci un pranzo al sacco da consumare in barca! Anche Raimiti e’ stata un’esperienza indimenticabile. Queste persone non hanno tanto qui in Polinesia, ma quel poco che hanno vogliono trasmettertelo fino all ultimo momento…una cordialita’ difficile da dimenticare! L’aereo fortunatamente c’e’ ed ora la cosa che piu’ conta e’ arrivare a Papeete anche perche’ con il volo internazionale per Los Angelese problemi non ce ne sarebbero stati…lo sciopero era solo a livello locale con gli aerei che collegano le varie isole dell’arcipelago.
Arrivati a Papeete decidiamo di fermarci ancora presso l’hotel Tahiti Nui gia’ collaudato al nostro arrivo in Polinesia.


Condividi questo articolo se ti è piaciuto...