Le isole Vanuatu di Daniele Somenzi (pacifico)

stato: vanuatu (vu)

Data inizio viaggio: sabato 1 gennaio 2000
Data fine viaggio: sabato 1 gennaio 2000

Vanuatu

Dopo giorni e giorni in tenda libera nel Bush, ci rimettiamo in sesto e ci prepariamo per 5 giorni di relax alle isole Vanuatu a 3 ore di volo nel Pacifico da Brisbane. Non ci sono piu' gli stipetti in aeroporto dove si potevano mettere le valigie chiuse a chiave, Bin laden le ha proibite. Siamo costretti a portarci sul volo della Virgin pacific, tutti i bagagli compresi i 2 materassi. In questo momento Donato ed io ci troviamo al quinto giorno di Vanuatu in un internet cafe, il giorno della partenza per il ritorno in Australia a Brisbane. Abbiamo scoperto che c'e' un mercato qui a Port vila (la capitale) dove vendono frutta e pesci 24 su 24, infatti tre quarti delle persone locali vengono dalle altre piccole isole dell'arcipelago e dormono per terra sul cemento dietro al loro bancone di vendita, Solo mezzora fa io e Donato abbiamo cosi' deciso di regalare i nostri 2 materassi a 2 di loro, sicuramente quei materassi sono piu' utili qui che a noi, anche perche per i rimanenti giorni del nostro viaggio in Australia dormiremo in piccoli alberghetti. Ma parliamo di queste favolose isole Vanuatu dall'occhio del turista: Oltre che il giro in elicottero sul vulcano nell'isola di Tana, qui si possono fare escursioni e tours,per una settimana intera. Noi abbiamo fatto un giro di 4 ore nella jungla con i qad, moto a 4 ruote, poi risalito un fiume in canoa con l'acqua limpidissima, visitato delle cascate azzurre con una vegetazione formidabile. La gente qui e' molto cordiale e per la strada tutti ti salutano. Nell'isola accanto, gli abitanti delle Vanuatu si lanciano dall' alto con i piedi legati a 2 liane ,il bungee jumping originale, solo che non usano gli elastici. Il mare e' cristallino e pieno di coralli. Ieri io e Donato ci siamo immersi con le bombole entrando in acqua dalla spiaggia, e quello che abbiamo visto e' incredibile, pesci di mille colori nell'acqua a 28 gradi, barracuda e testuggini ecc.. Qui ad Hideway island esiste l'unico ufficio postale subacqueo con tanto di buca delle lettere del mondo a 3 metri di profondità. Anche io sono sceso per inbucarne una per il mio amico Vicini di Casalmaggiore. Queste cartoline sono con francobollo stampato e l'inchiostro non si toglie anche se sono sott'acqua. Conclusuione,Le isole Vanuatu sono molto piu belle e ospitali delle altre isole da me visitate, come le Fiji, Micronesia, Nuova caledonia ecc. Qui la corrente elettrica la fanno con le turbine eoliche e rispettano la natura,Ma torniamo al giro fatto con i qad, un divertimento mai provato, siamo in 2 macchine quad e 5 moto qad, dapprima io e Donato guidiamo una macchina ma poi una signora australiana un po imbranata con la moto quad, ha barattato il suo posto con Donato, e scopro che parla italiano, è una figlia di emigrati, residente a Bamaga nel nord del Qeensland, la guida ci porta su fino alla collina dell'isola da dove si scorge una bellissima vista sull'oceano pacifico, ad un certo punto chiedo il cambio a Donato e per gli ultimi 10 km io guido la moto quad e lui sta con la tipa italiana. L'alberghetto dove dormiamo è un'insieme di casette in mezzo al verde, noi dormiamo in una stanzetta con il ventilatore, senza di quello non puoi dormire dal caldo. la colazione la facciamo mangiando all'italiana, un fornello nella piccola cucina che abbiamo a disposizione, fa si che ci possiamo scaldare il latte e caffe che con un po di biscotti comperati al super mercato, ci riempiono , Oggi facciamo visita al mega complesso alberghiero nella baia di fronte a Port Vila, che si raggiunge con il motoscafo, qui facciamo il bagno in una stupenda piscina posizionata in una posto situato in alto a strapiombo sul mare da uno dei lati della piscina, con splendida vista della baia. Arrivare dall'italia e alloggiare in questo albergo cosi, tutto d'un tratto, è come andare in paradiso. Queste isole sono snobbate dal turismo europeo, chissa perche qui vengono solo gli australiani. Delle cascate nella jiungla che visitiamo pagando un biglietto, valgono il viaggio in questo arcipelago , dei ruscelli dove facciamo anche il bagno che nemmeno i filmati danno l'idea della sua bellezza.Penso proprio di tornarci alle Vanuatu un giorno, Sopratutto perche hanno tolto il visto obbligatorio da poco, ora ti fanno un timbro gratuito all'aeroporto quando arrivi, lo hanno capito finalmente che i turisti portano piu soldi cosi, che con quella tassa governativa che ferma molti come me. Ci sono molte ambasciate, addirittura la signora Teresa: fà da console italiano. Una ventina sono gli Italiani residenti che abitano qui ed hanno vari business.Un episodio simpatico da raccontare mi capita il giorno della partenza in aeroporto, La signora bianca del chek in è molto contenta di vedere 2 italiani, roba rara da queste parti, allora ci dice, eccitata, che lei ha tutte le collezioni di dischi di Andrea Bocelli, al che le dico, parlando in inglese, che io abito al Cinquale in Toscana, in linea d'aria a soli 3 km dalla sua abitazione. mai lo avessi detto, Mi raccomando salutamelo, digli che ho tutti i suoi dischi mi raccomando ecc ecc, ok manterrò la promessa, alla prima occasione porterò verbalmente il suo dispaccio . Ma ora vi lascio, tra un po' parte il volo delle 15 per Brisbane,
ciao ciao

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...