Raid in Paraguay

località: ciudad de leste
stato: paraguay (py)

Data inizio viaggio: lunedì 22 gennaio 1996
Data fine viaggio: lunedì 22 gennaio 1996

Brevissima sosta in Paraguay in occasione di un viaggio in Brasile con piccola appendice in Argentina. Tour effettuato in compagnia di un amico di Perugia con cui precedentemente avevo effettuato altri viaggi.
Trovandoci a Foz Iguacu per visitare le cascate omonime considerate, giustamente, le più belle del Mondo, decidevamo di attraversare il ponte per raggiungere sull'altro lato del fiume Ciudad del Este. Nonostante le varie guide scrivessero che questa città non offre niente di turisticamente rilevante era nostro desiderio, visto la vicinanza, mettere piede nel Paraguay. Ingaggiavamo un tassista nel centro di Foz Iguacu il quale durante il trasferimento ci faceva compilare un modulo per il passaggio della frontiera. In pratica in questo modo si può entrare senza particolari formalità doganali. Sulla strada per la frontiera si era formata una lunga coda di autoveicoli, probabilmente frontalieri che rientravano a casa dopo una giornata di lavoro in Brasile.Il taxi aveva la precedenza su di loro e quindi raggiungevamo in fretta l'imboccatura del ponte preceduta dalla dogana brasiliana. Non subivamo controlli nè da una parte nè dall'altra. Curiosamente, all'ingresso in territorio paraguayano, notavo la torretta della locale Marina Militare, davvero strana per un Paese senza sbocco sul mare. Qui la Marina evidentemente si limita al pattugliamento sul fiume. Andavamo nel vicinissimo Centro Commerciale "Shopping del Este Paraguay", uno dei tanti presenti a Ciudad del Este in quanto porto franco. Forse per l'ora, era tardo pomeriggio, il Centro Commerciale era quasi vuoto e molte attività all'interno erano chiuse o stavano per farlo. Non acquistavamo niente anche perchè nonostante la moneta locale sia il Guaranì in quel luogo si pagava in dollari statunitensi che non avevamo con noi. In effetti avremmo voluto prendere un caffè al Bar ma anche questo stava chiudendo. Non ci restava che riprendere il taxi e, attraversato il ponte, tornare a Foz Iguacu in Brasile. Avremmo voluto andare a vedere anche il centro cittadino ma il tassista ce lo ha sconsigliato, probabilmente perchè non gli era permesso di andarvi. I grossi e brutti palazzi di Ciudad del Este li abbiamo visti invece dal Brasile, lanciando lo sguardo al di là del fiume. Prima di atterrare all'Aeroporto di Foz Iguacu avevo osservato dall'oblò dell'aereo sia il ponte, sia Ciudad del Este, sia la diga più grande del Mondo condivisa tra Paraguay e Brasile.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...